Carpino bianco

 

 

Il carpino bianco (Carpinus betulus), famiglia Corylaceae, è un albero che può raggiungere i 20 m di altezza, con chioma verde scuro, compatta e tondeggiante. I rami, ascendenti, diritti, producono una silhouette cupolare, specialmente in vecchiaia, mentre gli esemplari più giovani sono per lo più conici.

 

ECOLOGIA: predilige suoli da freschi a umidi,con terreni profondi e ricchi di nutrienti; vive in ambienti luminosi e ben esposti, sia in pianura, dove forma tipici boschi assieme alla Farnia, all’Olmo e al Frassino, sia in collina e in montagna dove si associa con il Faggio, il Castagno e il Cerro, raggiungendo i 1200 metri di altitudine.

 

DISTRIBUZIONE: dall’ Europa Centro-Meridionale fino alla Russia occidentale, all’Asia Minore e al Caucaso.

 

USI: il legno dà un buon combustibile mentre le foglie, un tempo, costituivano un ottimo foraggio.

 

CURIOSITA’: il suo nome deriva dal celtico car (legno) e pin (testa). Nel passato il suo legno bianco veniva utilizzato per fabbricare gioghi, carri, abitazioni e templi.


 

LA CARTA D'IDENTITà:

 

PORTAMENTO

cupolare

 

ALTEZZA

Può raggiungere i 20 metri

 

FOGLIE

Alterne, decidue. ovate

 

FIORI

Unisessuali, quelli maschili in amenti, quelli femminili in spighe pendule

 

FRUTTI

Infruttescenze pendule formate da acheni

 

 

Indietro