Picchio rosso maggiore

 

 

Il picchio rosso maggiore (Dendrocopos major) appartiene all’Ordine dei Piciformes, Famiglia Picidae. Nel nostro paese è SEDENTARIO, NIDIFICANTE, ed ERRATICO.

 

IDENTIFICAZIONE: il picchio rosso maggiore è striato di bianco e nero nella parte superiore, di fulvo inferiormente, con un’ampia macchia bianca sulle spalle. Ha 2 strie nere che partono dal becco e arrivano alla nuca e alla spalla dove incontrano il nero dell’ala e della parte posteriore del corpo. Il maschio, ma non la femmina, ha una macchia rossa sulla nuca.

 

DISTRIBUZIONE: in Italia il picchio rosso maggiore è presente in tutte le regioni continentali e in Sicilia.

 

HABITAT: vive in ambienti forestali, boscosi, alberati, incolti e coltivati, con tutte le esposizioni, in luoghi appartati e frequentati, anche lungo strade, viali e parchi dei centri abitati. Scarseggia in zone povere di alberi vecchi.

 

RIPRODUZIONE-NIDIFICAZIONE: nel periodo riproduttivo il maschio tambureggia con il becco contro i tronchi degli alberi per segnare il territorio e per attirare la femmina. Nidifica in cavità di tronchi o grossi rami di alberi con corteccia poco rugosa e legno tenero. Spesso l’ingresso è a mezza altezza dell’albero, nella parte più riparata. La cavità, costruito dalla coppia, ma prevalentemente dal maschio, è scavata a gomito con il tratto superiore orizzontale con l’ingresso, quello interno in verticale. Le uova vengono covate sul fondo, ricoperto di frammenti di legno. Le uova (4-7) vengono deposte da metà aprile a fine giugno. La cova dura 10-13 giorni e viene svolta dalla coppia, ma principalmente dalla femmina.

 

VOLO: il picchio rosso maggiore, al contrario del picchio verde, non scende mai a terra.


 

LA CARTA D'IDENTITà:

 

DIMENSIONI

lunghezza cm 22

 

DOVE VIVE

in ambienti con presenza di alberi

 

COSA MANGIA

insetti, semi, pinoli

 

RIPRODUZIONE

deposizione delle uova (4-7) in primavera, nido scavato a gomito in

un tronco o in un grosso ramo, cova 10-13 gg

 

VOCE

un forte e squittente cick o kik molto forte

 

Stato di conservazione
Rischio minimo[1]

 

 

Indietro