Sagra delle Castagne

Si svolge sempre il primo e secondo week-end di ottobre ed è considerata, non a torto, una delle più belle e suggestive manifestazioni storico-rievocative d'Italia.
La festa, che rende omaggio al frutto dei Monti Cimini, ha lontanissime origini che vanno ricercate in una festa istituita dal Consiglio della Comunità alla fine del XV secolo per ricordare alcuni tragici fatti avvenuti a Soriano il 7 novembre del 1489 (tentativo di conquista del Castello di Soriano da parte del signore di Vignanello Pier Paolo Nardini e sanguinosa battaglia del Fosso del Buon Incontro, dove i sorianesi sconfissero gli invasori).
Per dieci giorni, la Sagra delle Castagne farà immergere Soriano nel Cimino nell'atmosfera di quei tempi.
La cittadina viene divisa in quattro contrade (Papacqua, Rocca, Trinità, San Giorgio) che si contendono premi ed onori confrontandosi negli addobbi delle vie, nell'allestimento delle rievocazioni storiche e soprattutto nella sfida per la conquista dell'ambito Palio che vede impegnati gli Armigeri nell'abile Prova degli Arcieri e i Cavalieri nella spettacolare Giostra degli Anelli.
Momenti di particolare spettacolarità vengono vissuti durante l'esibizione del Gruppo Storico degli Spadaccini della Contrada Rocca e degli sbandieratori della Contrada Trinità.
Suggestive sono le rievocazioni storiche: la Battaglia del Fosso del Buonincontro, l'investitura e le sfide dei Cavalieri medievali, l'inquisizione e la condanna al rogo della strega Giovanna Dabaldi, l'uccisione del Drago da parte del prode San Giorgio, le segrete e la sala delle torture del Castello Orsini, le ricostruzioni di vita medievale rappresentate nei singoli rioni.
Grandioso infine il Corteo Storico "Soriano e i suoi Rioni", che vede sfilare nella piazza centrale e per le strade dell'antica cittadina più di 500 figuranti in ricchi costumi medievali e rinascimentali, abiti artisticamente realizzati in ogni minimo dettaglio da abili e sapienti sarte che traggono spunto, per le loro "opere", da affreschi e stampe dell'epoca.
Chiude la manifestazione il tradizionale e gigantesco Riccio di Castagne, simbolo della festa.

Maggiori dettagli e informazioni le trovate nel sito ufficiale
www.sagradellecastagne.com

Home page